ANNO 20 n° 322
Volley: Tuscania doma Paoloni Appignano
Ottima prova dei ragazzi di Bonaccorso: successo ineccepibile 3-0
11/02/2013 - 12:12

TUSCANIA – PAOLONI APPIGNANO 3-0 (25/21 -25/21 -25/21)

TUSCANIA:  Vanini, Bellone, Sorgente, Antonucci, Guglielmana, Mancini, Ottaviani, Mantovani, Gribov, Cherubini, Bagnolesi e Figliolia – Allenatore Bonaccorso

PAOLONI APPIGNANO:  Catalini, Grassi, Cenci, Partenio, Randazzo, Tartaglione, Provvisiero, Calistri, Diamantini, Santangelo e Ricci.-  Allenatore Rosichini.

VITERBO - Grande prova della Pallavolo Tuscania, che, con una partita superlativa, batte la Paoloni Appignano con un netto tre a zero (25/21 -25/21 -25/21). Da sottolineare che la Paoloni Appignano quando al completo, e stavolta lo era, è squadra di alta levatura, in effetti schiera tutte le giovani seconde linee dei  campioni d’Italia della Lube Macerata con giocatori quali Randazzo, Tartaglione, Diamantini già nel giro delle nazionali.Come ormai è consuetudine il “comunale” ha offerto anche un grande spettacolo di pubblico con almeno 400 presenze che hanno fatto sentire tutto il loro appoggio alla squadra di casa.

L’allenatore Bonaccorso mette in campo Vanini in regia, Gribov opposto, Figliolia e Ottaviani in banda, Mantovani e Bagnolesi centrali, Sorgente Libero. Risponde il tecnico marchigiano Rosichini con Partenio in palleggio, Santangelo opposto, Randazzo e Tartaglione in banda, Diamantini e Ricci centrali, Calistri e Provvisero liberi.

Subito in davanti i Tuscanesi che, forti di un servizio molto incisivo, si portano in vantaggio per 8/4, vantaggio che piano piano viene incrementato fino al 16/8, poi un momento di disattenzione dei padroni di casa permette agli ospiti di rosicchiare punti e riportarsi sotto 19/18 a quel punto Bonaccorso, spiazzando tutti, manda in battuta Bellone al posto di Gribov, che fino a quel momento aveva battuto molto bene, con precise indicazioni tattiche: Bellone esegue al meglio le indicazioni avute, mettendo in difficoltà la ricezione avversaria 24/19 per poi chiudere 25/21 con una schiacciata da seconda linea del rientrato Gribov.

Il secondo set vede il ritorno degli ospiti, che sfoggiano un gioco veloce ed incisivo e si portano in vantaggio fino al 16/8, poi va in battuta per i tuscanesi Gribov che inanella una lunga serie di servizi al salto che mettono in grande difficoltà gli avversari e permettono a Vanini di rigiocare un contrattacco incisivo con Figliolia, Bagnolesi e soprattutto Ottaviani (70% in attacco alla fine dell’incontro) in grande evidenza: 18/16, il set oramai è ripreso in mano da padroni di casa che chiudono 25/21.

Il terzo e decisivo set è una battaglia punto a punto fino al 20 pari, poi i tuscanesi mettono in campo una maggiore determinazione e si aggiudicano il parziale per 25/21. “E’ stata una bellissima vittoria di squadra - sottolinea il presidente Angelo Pieri - tutti hanno dato il loro apporto, un grazie particolare al nostro caloroso pubblico che ci ha sostenuto con vigore per tutto l’incontro.




Facebook Twitter Rss