ANNO 18 n° 232
Tangenti ai giudici tributari
Indaga anche la Gdf di Viterbo
In un'intercettazione il riferimento alle Fiamme gialle locali
10/03/2016 - 10:45

VITERBO – Anche gli uomini della Guardia di Finanza di Viterbo avrebbero partecipato all'operazione ''Pactum sceleris'', coordinata dalla Procura di Roma, che questa mattina ha portato le Fiamme Gialle ha eseguire un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di diversi soggetti accusati di far parte di una cricca in grado di pilotare i ricorsi tributari e far ottenere facili sgravi fiscali, dietro il pagamento di un compenso. Nell'indagine sono coinvolti, oltre a giudici tributari, anche dipendenti e pensionati dell'amministrazione finanziaria, avvocati, consulenti e commercialisti. Per tutti, alcuni dei quali componenti delle Commissioni tributarie, l’accusa è corruzione aggravata e concussione.

 

Come riportano i principali quotidiani nazionali, alcuni degli stessi indagati in un’intercettazione avrebbero dichiarato di aver scoperto di essere sotto inchiesta. ''Qua sta per scoppiare una bomba atomica – affermano -. C’è la Guardia di finanza di Viterbo che sta facendo delle indagini su parecchi giudici tributari''.




Facebook Twitter Rss