ANNO 19 n° 264
La Ilco chiude l'andata contro la Tiber
Insidiosa gara esterna per la Stella Azzurra; Pasqualini: ''Voglio i due punti''
04/01/2014 - 15:56

VITERBO - Feste finite per la ILCO Stella Azzurra, che domani (domenica 5 gennaio) alle 18 affronterà in trasferta la Tiber Roma, nella tredicesima gara del raggruppamento E che chiude il girone d’andata di questo campionato nazionale DNC. Il 2014 inizia subito con un’insidiosa gara esterna per i bianco stellati, che hanno però l’obbligo di non commettere più alcun passo falso per centrare da qui alla fine della regular season l’obiettivo stagionale per cui la squadra è stata costruita.

“La pausa natalizia ci ha fatto bene – spiega il coach della Stella, Pierpaolo Pasqualini -, avevamo bisogno di riposo. In queste settimane ci siamo comunque sempre allenati, ma abbiamo anche avuto modo di staccare la spina dopo quattro mesi duri in cui abbiamo speso molto. Adesso però si ricomincia a fare sul serio, senza più passi falsi: d’ora in avanti inizia un altro campionato e non sono più ammessi errori se si vuole lottare per il primato. Dobbiamo essere coscienti di quello che fino ad oggi abbiamo fatto, che in realtà è poca cosa: ci aspettano mesi duri, intensi, dove ogni gara sarà una battaglia. Ripartiamo da zero e lottiamo per andarci a prendere punti su ogni campo, a cominciare da domani con la Tiber”.

Si riparte subito con un’avversaria che nell’ultima parte del 2013 ha mostrato di sapersi riprendere, dopo una partenza un po’ stentata. “Tiber è una squadra giovane, che in casa propria ha combinato già qualche dispetto a squadre quotate – continua il coach -. Dobbiamo stare attenti, soprattutto all’approccio all’incontro, perché la prima gara dopo la sosta di Natale è sempre un’incognita”. La Stella giocherà conoscendo già il risultato dello scontro al vertice tra Luiss e Cassino, che si incontreranno faccia a faccia questa sera (sabato 4). “A noi in realtà cambia poco – dichiara l’allenatore stellino -, perché in ogni caso saremo sempre a due punti dal primo posto. Dobbiamo pensare solo a noi, a vincere la nostra partita e a giocare concentrati. Per i calcoli di classifica c’è tempo”.

Nell’ultimo allenamento prima della gara di domani Valerio Giganti si è infortunato alla caviglia destra, ma il giocatore sarà comunque della partita e si confida in un recupero lampo del prezioso capitano bianco stellato. Questi i giocatori convocati da coach Pasqualini per la gara di domani contro la Tiber: Gregorio Baleani, Francesco Basili, Matteo Brunelli, Giacomo Chiatti, Valerio Giganti, Francesco Gori, Andrea Meroi, Marco Ottocento, Simone Rogani, Tommaso Rossetti.

Arbitrano Alessandro Fornaro di Mentana (RM) e Francesco De Filippo di Roma. Palla a due domenica 5 gennaio alle ore 18 presso la palestra Tiber di via Bertini Attilij a Roma. 




Facebook Twitter Rss