ANNO 18 n° 232
Juve-Napoli, giochiamola alla viterbese
La partitissima di domani sera vista dai i due club sociali della Tuscia
12/02/2016 - 10:22

VITERBO – Il calcio d’inizio è fissato per sabato sera (ore 20.45) allo Stadium di Torino, ma Juventus – Napoli, partitissima della 25° giornata in serie A, che metterà di fronte le prime due forze del campionato e dentro una marea di rivalità, di fatto, sarà ''giocata'' (ed è aspettata) anche in ogni Club sociale di appartenenza d’Italia, d’Europa e del mondo.

 

Non farà eccezione Viterbo, che in questo senso ha sul proprio territorio quelle che ormai sono diventate due solide e sane realtà: lo Juventus Club Viterbo 2012, primo per adesioni nel Lazio, e il Napoli Club Viterbo, che racchiude quella parte di sud che si è fermata nella Tuscia tramandando anche nelle generazioni questa grande fede. Stile, storia e attaggimenti diversi. A 24 ore dalla partita viterbonews24 ha cercato di captare gli umori, e capire nelle parole dei due presidenti Pasquale di Pierno per gli azzurri, e Paolo Cannone per i bianconerri, cosa bolle in pentola nelle rispettive tane.

 

Guardando la classifica la parola prima alla capolista che si riunirà al ristorante A Casa (zona Rinaldone): ''Non abbiamo voluto preprare nulla di particolare per l'occasione - dice con la consueta scaramanzia partenopea il presidente Di Pierno, che non potra essere al club per motivi di lavoro -. I festeggiamenti si faranno magari in un altro momento. I soci si ritroveranno in più possibile al Rinaldone per tifare una partita che per noi non è come le altre. Dispisce che non sia sta data la possibilità di andare a allo stadio - prosegue - ma sono certo che nonostante questo ci sarà sicuramente qualche tifoso napoletano in tribuna. Ma anche dalla Tuscia faremo sentire la nostra spinta. Intanto - scherza Di Pierno - con i bianconeri (lo Juventus Club) abbiamo già vinto, ma a calcetto...''.

 

Sfida aperta anche su altri campi tra le due fazioni, come conferma anche il presidente del club bianconero Cannone: ''C'è stata una partita dove non è andata bene per noi, la prossima volta ci pressenteremo con una squadra più forte - scherza e lancia la sfida - intanto godiamoci La partita''. A differenza dei soci azzurri, una piccola parte di quelli bianconeri, in tutto 50, assiterà alla partita direttamente allo stadio. ''Una parte di fortunati potrà vedere il match dal vivo - riprende Cannone - noi come club abbiamo a disposizione dei tagliandi e lasciamo quasi sempre spazio a chi magari non ha mai visto una partita dal vivo. Abbiamo anche deciso di fare una direttaon line con chi sarà allo Stadium, così da poter far vievre il più possibile la partita e il calore del tifo''.

 

Gli altri si accomoderanno nel tempio di via Garbini, tra maxi schermo, sedie griffate e uno stile inconfondibile. ''Contiamo di essere tanti a seguire questa partita. Di solito c'è grande aggregazione. Noi juventus club Viterbo abbiamo sempre cercato di stare vicino alla squadra''.

 

Il dado è tratto, e comunque vada a finire c'è da scommettere che queste due fazioni si rivedranno sul campo. Ma dal calcetto.




Facebook Twitter Rss