ANNO 19 n° 233
Gravi episodi di violenza in una casa famiglia

VITERBO - Nella tarda serata di ieri personale di questa squadra mobile ha notificato a C. O. di 18 anni, la misura cautelare della “presentazione giornaliera presso la Questura ”, emessa dal GIP del Tribunale di Viterbo, perché responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, violenza privata, lesioni e molestie.

L’indagato, infatti, nello scorso mese di ottobre, in concorso con C.Y. di 16 anni e D.W., 15 anni compiva, quasi quotidianamente, atti violenti e molesti nei confronti di un quindicenne. In particolare dalle indagini è emerso che il maggiorenne e i due minorenni in alcune occasioni hanno introdotto del pepe nella bocca della vittima mentre dormiva, in altre hanno inserito delle sostanze lassative nel cibo ed in altre ancora lo hanno colpito ripetutamente nelle parti del corpo.

Una volta, inoltre, mentre il quindicenne era sotto la doccia lo hanno colpito violentemente con due pugni causandogli la frattura dell’ ottava costola destra, con prognosi di giorni 25.

L’Autorità Giudiziaria viterbese per tali reati ha configurato per il maggiorenne il reato di maltrattamenti famiglia, equiparando la struttura ove i ragazzi erano ospiti ad una vera e propria famiglia.




Facebook Twitter Rss