ANNO 18 n° 327
Calci e pugni a una donna, arrestato
La furia violenta di un 29enne residente a Viterbo causata da un debito
non saldato. Danneggiata anche l'auto della vittima
16/02/2016 - 11:40

VITERBO - I carabinieri del Nucleo investigativo di Viterbo unitamente ai colleghi della Compagnia di Viterbo hanno tratto in arresto, ieri, un uomo di 29 anni residente a Viterbo per lesioni personali gravi e danneggiamento aggravato.

 

La vicenda scaturisce da un debito in denaro contratto da una 34enne con l'uomo, un debito che non era stato onorato nonostante le numerose richieste di restituzione. Ieri l'uomo ha seguito la vittima in un locale pubblico e ha iniziato prima ad inveire a parole richiedendo il denaro poi è passato ai fatti colpendola violentemente con calci e pugni e causandole la frattura delle ossa del naso. Successivamente, non contento, l'uomo è uscito dal locale e individuata l'auto della donna ha iniziato a colpirla rompendo il parabrezza e danneggiando la portiera.

 

Immediatamente sono accorsi sul posto i carabinieri che sono riusciti a bloccare l'aggressore e a trarlo in arresto per lesioni personali gravi e danneggiamento aggravato. La donna accompagnata presso l'ospedale di Viterbo è stata medicata e giudicata guaribile in 30 giorni salvo complicazioni.

 

Dopo le formalità di rito l'arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima che sarà celebrato in mattinata.




Facebook Twitter Rss