ANNO 18 n° 346
Viterbese - Flaminia, stradivertiamoci
Al Madami (14.30) le due squadre della Tuscia si affrontano nel derby
21/02/2016 - 11:20

VITERBO – Da un lato la capolista, la squadra del capoluogo, quella lanciata verso a Lega Pro e chiamata ora a non fermarsi più da qui alla fine; dall’altro, i vicini cugini, autori di una stagione altalenante, in piena lotta per mantenere la categoria ma squadra che in questa stagione ha più volte rovesciato i pronostici contro le grandi: stadio ''Turiddu Madami'' di Civita Castellana, questo pomeriggio (ore 14.30) Viterbese e Flaminia si affrontano per un derby della Tuscia che forse non si era mai caricato così tanto negli ultimi anni.

 

Qui Viterbese

 

Altra settimana dove a parlare è stato solo il campo, visto che la società, nonostante la vittoria di una settimana fa sulla Nuorese, che ha riportato i gialloblu in vetta (solitaria), ha voluto proseguire con il silenzio stampa. Dal campo sono arrivati segnali positivi da parte del gruppo, che ha lavorato con intensità dalla ripresa degli allenamenti senza risparmiarsi. La gara di Civita segnerà l'inizio di dieci finali, aspettando i scontri diretti che potrebbero far pendere l'ago della bilancia da una parte all'altra.

 

Problemi di abbondanza per il tecnico Federico Nofri, che per la gara ha convocato tutta la rosa. Tornati a disposizione sia l'esterno Michele Boldrini, che il trequartista Luca Belcastro, due pedine importanti a che danno all'allenatore perugino molte più soluzioni tattiche. Come al solito la Viterbese ha svolto la rifinitura sul campo di Grotte di Castro, lontano da occhi indiscreti. Difficile comunque vedere grossi stravolgimenti rispetto agli ultimi undici partiti dall'inizio. Probabile dunque che Nofri ripresenti l'attacco pesante, con Invernizzi vicino a Bernardo. Il recuperato Boldrini dovrebbe fare il suo rientro in campo al posto di Neglia. Nel reparto difensivo possibile ritorno dal primo minuto di Pomante.

 

Soluzioni che non mancano alla Viterbese, che per la gara potrà far fronte anche un vasto pubblico, pronto a invadere il Madami e spingere la capolista.

 

 

Qui Flaminia 

Gli ultimi due risultati utili (con Cynthia e Albalonga) hanno portato fiducia ma soprattutto pesanti punti in classifica, anche se la strada per la salvezza diretta è ancora lunga. E' quindi una Flaminia in salute quella che proverà a fare l'ennesimo sgambetto a una grande. Come per il collega Nofri, anche il tecnico Pierluigi Vigna potrà contare su una vasta scelta, quasi una notizia dalle parti del Madami che quest'anno ha visto quasi sempre l'infermeria piena.

 

“È una partita importante, non come le altre - dice Vigna - Il nostro obiettivo è sempre lo stesso: dare continuità alle vittorie per raggiungere la salvezza. In settimana abbiamo lavorato abbastanza bene, il gruppo è coeso e determinato. Sono fiducioso, sapendo comunque che incontriamo un’ottima squadra come la viterbese”.

 

Ex della partita Sebastian Gay, che ha Viterbo, ma in generale in tutte le piazze dove ha giocato, lasciò un bel ricordo, e Matis Vegnaduzzo, che proprio con la maglia della Flaminia ha giocato fino a dicembre.

 

La gara sarà diretta da Stefano Fusco della sezione di Brindisi.

 

 

 

La 25° giornata stagionale (ore 14.30)

 

Castiadas - Ostia Mare 3-1 (giocata ieri)

Viterbese - Flaminia

San Cesareo - Budoni

Rieti - Astrea

Grosseto - Muravera

Lanusei - Olbia

Nuorese - Arzachena

Trastevere - Cynthia

Torres - Albalonga

 

 

 

CLASSIFICA

 

Viterbese 50

Rieti 49

Grosseto 47

Arzachena 47

Torres 42 (-4)

Olbia 41 (-1)

Albalonga 40

Nuorese 38

Trastevere 32

Ostiamare 30

Flaminia 28

Lanusei 26

Muravera 26

Budoni 26

Castiadas 23

Cynthia 19

San Cesareo 19

Astrea 13




Facebook Twitter Rss