ANNO 19 n° 319
Usa, dopo 40 anni torna alla luce il disegno più vecchio della Disney
26/03/2012 - 09:52

Per la prima volta dopo quarant'anni passati in cassaforte, il disegno più vecchio della storia della Walt Disney ha di nuovo visto la luce. L'immagine ritrae il predecessore di Topolino, Oswald the lucky rabbit, e risale al 1928.

Il disegno è stato tirato fuori dagli archivi Disney per essere esposto durante un evento promozionale per il nuovo videogame 'Epic Mickey 2: The power of two'. Il coniglio Oswald venne creato prima di Mickey Mouse ma, a causa di una disputa contrattuale con gli Universal studios, la Disney ne perse i diritti nel 1928.

Oswald tornò fra le braccia dei suoi creatori solo nel 2006, nell'ambito di un accordo che tra l'altro mandò alla Nbc-Universal il commentatore sportivo Al Michaels. La prima apparizione di Oswald dopo il suo ritorno alla Disney risale al 2010, quando venne incluso nel primo 'Epic Mickey', dove è a capo di un regno dimenticato.

'Abbiamo sempre saputo del personaggio, lo abbiamo amato e abbiamo sempre sperato di poter fare qualcosa con lui, ma non ci apparteneva', ha detto la direttrice dell'archivio Disney Becky Cline. 'Nel 2006 eravamo fuori di testa dalla gioia per l'accordo stipulato da Bob Iger (l'amministratore delegato, ndr)', ha aggiunto. La Cline ha poi ricordato che la maggior parte dei disegni dei cartoni di Oswald, molto simile a Topolino eccezion fatta per le orecchie, andarono distrutti, probabilmente perché mancava un deposito quando nel 1939 lo studio Disney venne trasferito nella nuova sede di Burbank, in California.

L'immagine in esposizione è stata rinvenuta all'interno di una scatola di disegni trovata negli anni '70 e per i successivi quarant'anni è stata tenuta negli archivi Disney. Il disegno a grafite su carta viene dal cartone 'Sky scrappers' del 1928 e mostra Oswald mentre si copre con un ombrello dalla caduta di mattoni dal cielo. Warren Spector, direttore creativo di 'Epic Mickey 2', ha dichiarato che intende riportare questa situazione da qualche parte nel gioco, che verrà modificato fino a pochissimo tempo prima del lancio nei negozi.

LaPresse




Facebook Twitter Rss