ANNO 15 n° 298
sabato 11 dicembre l’atteso corso per ‘Addetto alle segnalazioni aggiuntive’ della Scorta tecnica delle competizioni sportive e ciclistiche
11/12/2010 - 10:35

TARQUINIA – Si svolgerà sabato 11 dicembre l’atteso corso per ‘Addetto alle segnalazioni aggiuntive’ della Scorta tecnica delle competizioni sportive e ciclistiche, dove prenderanno parte oltre sessanta volontari delle Associazioni di Protezione civile e di volontariato della Provincia di Viterbo.

Il corso della durata di otto ore verrà effettuato nella sala riunioni dell’Università Agraria in via Garibaldi, ed è stato organizzato dall’A.E.O.P. Associazione Europea Operatori Polizia Tarquinia con la Polisportiva sezione Ciclismo e con G.S. Progetti Scorta di Ravenna. A darne notizia è Alessandro Sacripanti presidente dell’A.e.o.p. che riferisce: “Questo corso rientra nel programma di formazione dei volontari che stiamo portando avanti per il 2010, e tra l’altro conseguire la figura di A.S.A. Addetto alla segnalazione aggiuntiva, sarà un utile per poter svolgere al meglio il supporto che generalmente diamo alle gare ciclistiche sul territorio. Non a caso questo incarico è previsto da una circolare del Ministero dell’Interno e da un Decreto del 2007, che riguardante i servizi di scorta tecnica o di segnalamento per l’abilitazione dei soggetti addetti alle segnalazioni aggiuntive'.

'Infatti il punto 3 della Circolare riferisce che accanto al personale che effettua attività di scorta tecnica alle gare ciclistiche che opera al seguito dei concorrenti con veicoli di scorta – aggiunge Sacripanti - è stata introdotta una nuova figura a cui sono attribuite funzioni di supporto a terra e che è incaricata di effettuare segnalazioni ai veicoli che provengono da strade laterali e che intendono immettersi sulla strada sulla quale si svolge la manifestazione. Questi soggetti – continua Sacripanti riportando la nota di legge - per svolgere le funzioni di segnalazione, devono essere abilitati secondo le disposizioni dell’art.3-bis del Disciplinare Tecnico. L’abilitazione è rilasciata dal Dirigente del Compartimento di Polizia Stradale a chi ha superato un apposito esame davanti ad una commissione, formata dai rappresentati dell’Associazione sportiva presso la quale ha svolto un corso di formazione della durata di almeno otto ore”.

Sabato 11 quindi l’Università Agraria ospiterà volontari di tutta la Provincia che parteciperanno al corso per l’abilitazione ASA.

“Voglio ringraziare il presidente della Polisportiva Pietro Anzellini per aver collaborato all’iniziativa – aggiunge il presidente Aeop Alessandro Sacripanti – e allo stesso modo il presidente dell’Università Agraria Alessandro Antonelli per la cortese disponibilità che lo contraddistingue verso il volontariato, e il responsabile del G.S. Progetti Scorta Silvano Antonelli per la lezione sulla viabilità che consentirà ai partecipanti di conseguire l’abilitazione per la segnalazione aggiuntiva su strada”.




Facebook Twitter Rss