ANNO 15 n° 211
Delitto Rizzello, ergastolo a De Vito
Per la Corte d’Assise è lui l'assassino di Marcella
09/05/2012 - 19:20

VITERBO – La Corte d’assise condanna Giorgio De Vito al carcere a vita. Gli ha inoltre inflitto un anno di isolamento diurno.

Dopo circa tre ore di camera di consiglio, il presidente Maurizio Pacioni ha letto il dispositivo della sentenza riconoscendo il napoletano quale autore materiale del brutale assassinio della giovane mamma di Civita Castellana, uccisa con trenta coltellate il 3 febbraio 2010 davanti agli occhi della figlioletta Giada, di appena quattordici mesi all’epoca dei fatti.

Giudice togati e giuria popolare hanno inflitto a De Vito la pena massima, non concedendo la diminuente chiesta dalla difesa.




Facebook Twitter Rss