ANNO 18 n° 228
Dear Jack e Bernabei, che delusione
La band viterbese non è riuscita ad arrivare in finale mentre il cantante ha concluso la gara al 14esimo posto
14/02/2016 - 11:19

VITERBO - Dalle stelle alle stalle verrebbe da dire. Se lo scorso anno, all’esordio assoluto sul palco di Sanremo, i Dear Jack, più Bernabei, avevano concluso la loro avventura piazzandosi al settimo posto, quest’anno la band viterbese non è riuscita ad accedere alla fase finale della manifestazione.

Neanche la soddisfazione di un’ultima esibizione perché, nonostante di tempo ce ne fosse a sufficienza considerando le interminabili ore di diretta, ai cinque artisti a rischio eliminazione non è stata data la possibilità di eseguire le proprie canzoni sul palco, ma a inizio serata Carlo Conti ha semplicemente comunicato il nome dell’artista che avrebbe potuto proseguire la gara.

 

A sorpresa, è stato ripescato il brano di Irene Fornaciari, ''Blu'', sul quale probabilmente nessuno avrebbe mai pensato di scommettere, mentre i nostri conterranei hanno dovuto incassare il colpo e iniziare a preparare le valigie per il ritorno a casa. Il loro brano, comunque, non sarà piaciuto ai telespettatori e alla giuria sanremese ma nelle vendite sta andando decisamente bene. Nei giorni scorsi ha sempre occupato i primi posti nelle classifiche di iTunes e in radio viene regolarmente trasmesso. Una consolazione non da poco per i Dear Jack i quali, tuttavia, non sono riusciti a reggere il confronto con un altro grande protagonista di questo Festival di Sanremo: l’ex membro della band Alessio Bernabei.

 

Il cantante tarquiniese, infatti, nonostante un avvio difficile è riuscito a guadagnare sempre più consensi e ad entrare tra i magnifici sedici che si sono giocati la vittoria finale. Alessio è salito sul palco con uno sfavillante completo rosso e, spinto anche dal messaggio di incoraggiamento di Miguel Bosé, suo coach ai tempi del talent show ''Amici'', ha dato il meglio di sé. Purtroppo però non è stato sufficiente a convincere il grande pubblico sanremese e il cantante ha concluso la gara con un deludente 14esimo posto. Peggio di lui solo Dolcenera e Irene Fornaciari.

 

Chi pensava che Bernabei, e ovviamente anche i Dear Jack, sarebbero stati in grado di replicare il buon piazzamento dello scorso anno, ora dovrà ricredersi. È evidente che la decisione di Alessio di lasciare la band non ha portano benefici né a lui né ai suoi vecchi compagni. Probabilmente insieme funzionavano molto di più o forse, semplicemente, sono state le canzoni portate in gara ad aver deluso le aspettative del pubblico. Ciò che invece non è successo nel caso dei trionfatori di questo 66esimo Festival di Sanremo, gli Stadio, i quali hanno dimostrato ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, di essere una spanna sopra tutti gli altri. Chapeau.




Facebook Twitter Rss