ANNO 15 n° 355
Contro la crisi il Comune assume
Approvato il nuovo piano triennale delle assunzioni
05/07/2012 - 04:00

VITERBO - Malgrado i tempi di tagli, il Comune di Montefiascone, assume personale. Sul tavolo della giunta comunale, nei giorni scorsi, è arrivato il nuovo piano triennale delle assunzioni 2012 – 2014.

Fabbisogno del personale che prevede l’assunzione part - time, per 30 ore settimanali di un operaio specializzato elettricista, pari ad una spesa annuale di 22.321,99 euro “rientrante nel limite della spesa del 40 per cento dei cessati nell’anno 2011”. Per il settore V e distretto socio - sanitario VT/1, del quale il Comune di Montefiascone è capofila, invece, è prevista l’assunzione temporanea come lavoro interinale, di 4 Assistenti sociali e 3 Operatori per lo sportello Emigrati e sportello Famiglia. L’importo previsto è di 45.116,42 euro per l’annualità 2012.

Un piano occupazionale triennale che potrà essere rivisto in considerazione delle nuove esigenze e in relazione ai vincoli poste dalle nuove normative che disciplinano l’occupazione nella pubblica amministrazione.

Le assunzioni delle figure professionali seguono le considerazioni dei responsabili dei vari settori che hanno evidenziato “vistose carenze di personale”. In particolare la richiesta del responsabile Settore V, servizi alle persone, e del responsabile del Quarto settore, lavori pubblici, per la copertura di un posto di operaio specializzato elettricista in categoria B1, “senza il quale non sarebbe più possibile continuare a gestire in economia la manutenzione della rete della pubblica illuminazione e la manutenzione degli impianti elettrici degli edifici comunali”.

In qualità di ente capo fila dei servizi Sociali, il comune di Montefiascone è tenuto a provvedere ai servizi anche per gli altri comuni del distretto. Che, si legge nella delibera, “non possono essere svolti mediante l’affidamento in appalto, ma soltanto attraverso contratti di somministrazione di lavoro interinale”.

Dal documento approvato dalla giunta comunale, emerge che a tutt’oggi, l'incidenza delle spese del personale è inferiore al 50 per cento delle spese complessive correnti. E, per il 2012 è prevista una spesa di 3.647.933,00 euro”.

In base a quanto è stato evidenziato, a suo tempo, dal commissario Tarricone nel piano delle assunzioni per il triennio 2011-2013, risulterebbero vacanti ulteriori 7 posti e precisamente: presso il Secondo settore (finanza) un funzionario contabile, presso il Secondo settore (finanza) 1 istruttore direttivo contabile, presso il Quarto settore ( lavori pubblici) un operaio specializzato elettricista, presso il Settore V (servizi alle persone) un autista scuolabus, presso il Sesto settore (tributi) un operatore, preparatore commissioni, presso il Settimo Settore, un istruttore direttivo specializzato vigilanza, un istruttore di vigilanza.

Lia Saraca




Facebook Twitter Rss